Visone attacca nella decima regione catalogato come "flagello"

martedý 6 marzo 2007 Fonte:El Llanquihue

Ha atteggiamenti simili a quelli del chupacabras

Cile-La signora Juana Rosa Uribe Ŕ rimasta quasi vittima di un attacco dovuto allo spavento mentre si recava nel pollaio per dare da mangiare ai suoi cari volatili.

Erano all'incirca le 7 del mattino quando la signora ha acquistato di persona uno stock di frumento per i suoi volatili, che non hanno potuto ricevere in dono con i loro allegro starnazzare.

Al posto di ci˛ la signora Juana si Ŕ trovata davanti la bizzarra scena delle sue galline morte e sparse sul pavimento, con il collo ricoperto di sangue.Alcune di loro erano state decapitate.

Immediatamente ha avvisato i suoi bambini e la notizia si Ŕ rapidamente sparsa per la localitÓ di Lagunitas, decima regione, dove si sono svolti i fatti.

Non Ŕ mancata la teoria della presenza del famoso" chupacabras ", per˛ la veritÓ di quel massacro avicolo non Ŕ stato commesso da una creatura sconosciuta con occhi rossi che avanza su due zampe, ma da una creatura molto terrestre che sta trasformandosi nel terrore dei coltivatori.Il colpevole Ŕ stato il visone comune.

24 vittime

Complessivamente 24 le vittime, quasi la metÓ del totale delle galline della signora Juana.

Ci˛ che ha richiamato l'attenzione del proprietario dei polli "assassinati" Ŕ che il corpo dei polli Ŕ praticamente intatto e che durante la notte non hanno udito alcun tipo di rumore.

"Non abbiamo sentito nŔ il loro starnazzare nŔ rumori sconosciuti, ho solo realizzato l'accaduto quando mi sono recata sul posto ed ho visto gli animali morti"ha raccontato Juana Uribe ancora scossa per la perdita dei suoi volatili che sono la pi¨ grande delle sue risorse economiche.

E'come se il visone abbia adottato una tecnica ninja per non farsi scoprire.

Uno dei bambini della donna ha raccontato che "tre anni fa Ŕ accaduto qualcosa di raro, all'epoca furono trovati otto agnelli morti e con un foro nel collo"

Ha lasciato un pista

Intanto un veterinario del Servicio AgrÝcola Ganadero (SAG) si Ŕ recato sul posto ed ha verificato che si Ŕ trattato di un attacco di uno o pi¨ visoni confermato dalle impronte e dalle piste rinvenute sul posto.

Il direttore regionale del SAG, Washington Guerrero, ha affermato che"il visone si trova in diverse parti della regione, la sua presenza Ŕ dovuta alla presenza di laghi, lagune e fiumi, luoghi dove esso si Ŕ adattato a vivere in quanto Ŕ un carnivoro dalle abitudini semiacquatiche."

L'autoritÓ regionale ha aggiuto che il visone Ŕ un animale dalle abitudini notturne, molto vorace, che si nutre di un ampia varietÓ di prede specialmente uccelli acquatici, pesci e altri volatili.

Si tratta di un piccolo animale carnivoro col manto di colore marrone che pu˛ arrivare fino ai 50 cm di lunghezza compresa la coda e che Ŕ dotato di una potente dentatura.

Inoltre Guerrero ha affermato che da anni nelle vicinanze di Lagunitas sono presenti numerosi visoni, i quali sono da considerare come autori dei precedenti attacchi e che vi Ŕ la possibilitÓ di una probabile popolazione acquatica di visoni nella zona.

E'inolte da segnalare che il visone Ŕ considerato una piaga e che il SAG raccomanda di sterminarlo.

Fonte:.lasegunda.com

Attenzione: Vietata la riproduzione, anche parziale degli articoli presenti nel sito senza l'autorizzazione del webmaster. Per informazioni scrivere QUI.

Collabora anche tu!

Se hai un articolo scritto da te, di tuo pugno, privo di copia incolla o comunque con l'indicazione della fonte invialo al webmaster che lo esaminera' e potrÓ pubblicarlo in questo sito. Grazie.

Commenta l'articolo