I resti dell'ipotetico chupacabras ritrovati nel 2006 corrispondono con le descrizioni fatte in altri paesi

26 aprile 2007

I resti dell'ipotetico chupacabras ritrovati nel 2006 corrispondono con le descrizioni fatte in altri paesi.

Ciononostante, non è possibile affermare con sicurezza che la creatura è la colpevole della morte dei numerosi animali di Chiscas (Boyacá).

Questa settimana si analizzeranno i resti dell'animale presso l'Università Nazionale (Universidad Nacional.)

Con il decesso di questa creatura il 2 novembre scorso, gli attacchi sono cessati e la calma è ritornata.

Però la tranquillità è durata soltanto cinque mesi perchè all'alba del 13 aprile scorso, nell'appezzamento di María Helena Cuadros sono ricominciati gli attacchi.

In città si è speculato dicendo che l'animale morto non era il "chupacabras", e che se lo fosse stato, poteva essere un "discendente di sinistra".

Il ritorno del chupacabras.

David Ortiz crede che questo sia un chupacabras agli inizi "un principiante", perchè attacca allo stesso modo pecore e capre.

Nei suoi primi attacchi non ha mai lasciato pecore morte.Solo capre.Ed in più dice che questo non sia stato un attacco accurato come gli altri, perchè tre pecore ed una capra sono sopravvissuti e stanno recuperando lentamente.

Nella notte seguente vi è stato un altro attacco, questa volta a Rufino Báez. Tre pecore risultavano morte.

Dopo pochi minuti sono stati uccisi altri 10 animali di Luis Toscano e Cristo Blanco.

Da allora non vi sono state più apparizioni, però tutti temono un ritorno.

Fonte:www.eltiempo.com

Attenzione: Vietata la riproduzione, anche parziale degli articoli presenti nel sito senza l'autorizzazione del webmaster. Per informazioni scrivere QUI.

Collabora anche tu!

Se hai un articolo scritto da te, di tuo pugno, privo di copia incolla o comunque con l'indicazione della fonte invialo al webmaster che lo esaminera' e potrà pubblicarlo in questo sito. Grazie.

Commenta l'articolo