Nuova Zelanda, pescato calamaro gigante di dimensioni record

 

Il calamaro gigante catturato dai pescatori neozelandesi. REUTERS/New Zealand Ministry of Fisheries (ANTARCTICA).

Gio 22 Feb

WELLINGTON (Reuters)

- I pescatori neozelandesi potrebbero aver pescato il più grande calamaro mai catturato al mondo, che pesa intorno ai 450 kg.

Il calamaro adulto (Mesonychoteuthis hamiltoni) è stato pescato nelle profonde acque dell'oceano al largo dell'Antartico, secondo quanto riferito oggi da Jim Anderton, ministro della Pesca della Nuova Zelanda.

Il mollusco cefalopide era ancora vivo quando è stato pescato e stava mangiando un dentice quando è stato issato sull'imbarcazione, riferisce Anderton in una nota.

"Il calamaro era quasi morto quando è salito in superficie, e il buon lavoro dell'equipaggio è stato fondamentale per trascinare il mollusco a bordo in buone condizioni".

"L'equipaggio ha smesso di tirare e ha atteso per due ore, fino a quando il calamaro non è stato issato sull'imbarcazione con una rete", ha raccontato Anderton.

Il calamaro è stato poi congelato e portato in Nuova Zelanda per essere consegnato agli scienziati.

"Il calamaro gigante è appena arrivato in Nuova Zelanda ed è probabile che sia il primo adulto maschio ad essere mai arrivato integro", ha dichiarato Anderton.

I calamari giganti sono una delle creature più misteriose dell'universo marino: possono crescere fino a raggiungere una lunghezza di 12 - 14 metri . Anderton ha detto che il mollusco verrà fotografato, misurato, registrato, esaminato e verrà conservato intatto.

I media locali stimano che il calamaro sia lungo 10 metri e pesi 450 kg, 150 kg più pesante del mollusco più grande trovato fino ad ora.

Fonte:.news.yahoo.com

Attenzione: Vietata la riproduzione, anche parziale degli articoli presenti nel sito senza l'autorizzazione del webmaster. Per informazioni scrivere QUI.

Collabora anche tu!

Se hai un articolo scritto da te, di tuo pugno, privo di copia incolla o comunque con l'indicazione della fonte invialo al webmaster che lo esaminera' e potrà pubblicarlo in questo sito. Grazie.

Commenta l'articolo