Eloysa Vasquez la donna alta meno di un metro

Stanford, California

Eloysa Vasquez è una donna di 38 anni, è alta meno di un metro ed è nata con una grave malattia che l'ha costretta su di una sedia a rotelle fin dalla nascita e vive a Stanford in California.

Eloysa ha sempre desiderato avere un figlio e con il marito Roy Vasquez di Tulare, California, ha dato alla luce il 24 gennaio 2006 un bambino, Timothy Abraham Vasquez, fatto nascere prematuramente dall' equipe di medici che ha seguito nella straordinaria e difficile gravidanza la donna, in quanto non vi era più spazio per lui nel corpo della madre.

Timothy sta bene e non ha avuto alcun tipo di conseguenza in seguito alla nascita prematura indotta.

Eloysa Vasquez è nata con una malattia delle ossa chiamata osteogenesi imperfetta dove un bambino su 12.000 affetto da questa malattia nasce vivo, in inglese la malattia è chiamata Osteogenesis Imperfecta (OI) e vi sono quattro tipi di Osteogenesis Imperfecta.

Eloysa Vasquez è stata colpita dalla forma di terzo tipo della malattia, che non le permette di mantenere la postura eretta, la fragilità ossea è talmente elevata che nessun peso può essere sostenuto dal suo esile corpo, vi è sempre il rischio per Eloysa di subire facilmente fratture alle ossa.

Il portare a termine una gravidanza come ha fatto Eloysa, è un caso molto raro, unico e pericoloso per la salute della donna, un equipe specializzata dello Stanford University di Lucile Packard, un ospedale per bambini della California, ha seguito Eloysa nella gravidanza miracolosa che lei ha portato a termine.

Eloysa Vasquez un'altra donna coraggiosa e degna di rispetto come Rosemarie Siggins, la "donna con metà corpo".

-Numerose foto di Eloysa e suo figlio in questo sito: Granangular.net

Attenzione: Vietata la riproduzione, anche parziale degli articoli presenti nel sito senza l'autorizzazione del webmaster. Per informazioni scrivere QUI.

Collabora anche tu!

Se hai un articolo scritto da te, di tuo pugno, privo di copia incolla o comunque con l'indicazione della fonte invialo al webmaster che lo esaminera' e potrà pubblicarlo in questo sito. Grazie.

Commenta l'articolo