Animali che hanno quattro zampe invece di due

(10/09/2006) Ryan Dickey, ha trovato questo pulcini tra i suoi 10 che alleva a casa sua in Nuova Zelanda dove alleva 14 tipi di polli.

E' un pollo di razza Barnevelder ed usa le due zampe inferiori per camminare, altri quattro polli con più zampe sono stati segnalati in romania ed in Arabia Saudita.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pennsylvania il pollo a quattro zampe

(23/09/06) Pennsylvania, Stati Uniti.

Questo pollo è stato scoperto dopo 18 mesi nell'azienda Brendle tra gli altri 36.000 polli allevati ed è stato chiamato Henrietta da Ashley, figlia tredicenne dei proprietari dell'azienda Brendle.

Henrietta ha quattro zampe invece di due e gode di ottima salute, i suoi genitori desideravano vendere l'animale all'asta su internet ma Ashley si è opposta.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Cisjordania il pollo a quattro zampe

Clicca sull'immagine per ingrandirla

(14/03/2007) Un allevatore della Cisjordania afferma di possedere un pollo con quattro zampe,nella città di Duna nelle vicinanze di Hebrón.

Egli sostiene che una sua particolarità è che l'animale è molto più veloce degli altri.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L'anatra a quattro zampe

(19/02/2007) Hampshire, nel sud dell'Inghilterra in un azienda agricola di New Forest un anatra è nata con quattro zampe invece di due.

Conclusioni

Queste sono rare forme di mutazioni genetiche negli animali.

Attenzione: Vietata la riproduzione, anche parziale degli articoli presenti nel sito senza l'autorizzazione del webmaster. Per informazioni scrivere QUI.

Collabora anche tu!

Se hai un articolo scritto da te, di tuo pugno, privo di copia incolla o comunque con l'indicazione della fonte invialo al webmaster che lo esaminera' e potrà pubblicarlo in questo sito. Grazie.

Commenta l'articolo