Freak show

In ogni parte del mondo nel periodo dell'Inghilterra Vittoriana esistevano i freak show o side show, chiamati così perchè di solito erano posizionati in tendoni di fianco al tradizionale circo, un appendice  in cui però i protagonisti erano creature e persone spaventose.

I protagonisti nel side show indicati anche come "fenomeni da baraccone" potevano possedere non solo particolari abilità, ma avere anche rarità biologiche, come  deformità o modifiche genetiche, di grande impatto sul pubblico, avvenute o dalla nascita o in un secondo momento.

In "mostra" si poteva incontrare la nota "donna barbuta", completamente ricoperta di peli e trattata eattamente come un animale.

Sicuramente il Side show era ricco di persone affette da deformità dalla nascita come mancanza di arti, visi deformati ad esempio dalla presenza di due nasi, persone in grado di adoperare i piedi come mani perchè sprovvisti di queste ultime, poteva esseci la donna serpente con le ossa deformate e l'uomo uccello con una grave deformità che non gli permette di camminare a causa degli arti girati "all'incontrario", vi potrebbe essere l'uomo con il corpo coperto di squame, come un rettile, o la donna con la pelle di elefante, tutti facevano parte di questi spettacoli mostruosi

Nel passato John Merrick noto come l'Uomo elefante ( The Elephant Man) (nato il 5 agosto 1862 e mancato l'11 aprile 1890), era ai tempi dei primi circhi vittoriani conosciuto per le sue  gravi deformità dovute ad una grave malattia di origine tumorale che portava il suo corpo a deformarsi dalla tenera età di due anni, durante la sua infanzia cadde e si ruppe una gamba che guarì non correttamente a causa dell'impossibilità della famiglia povera non in grado di curare il ragazo ormai undicenne, particolare anche questo perfetto per un Freak Show.

Dopo una vita ricca di dolore e girovagamento alla ricerca di una stabilità, dopo ricoveri in ospedali, nel 1884 John Merrick fu esposto come attrazione nel circo di Tom Norman come l'Uomo Elefante a causa di queste sue abnormi deformità. 

Di seguito una foto di John Merrick:

John Merrick

Nello stesso genere di circo si potevano incontare numerosi uomini di bassa statura, ovvero nani, con un'altezza anche inferiore alla media, oppure uomini altissimi comeRobert Wadlow alto 2,72mt, ed anche gli uomini scheletro, magrissimi. 

Robert Wadlow con a fianco il padre

Robert Wadlow

Gli animali come le persone potevano essere esibite come creature strane anche se potevano semplicemente avere delle deformità fisiche particolarmente di impatto, come la pecora con due teste o la mucca con cinque zampe.

Oltre queste due categorie di freaks vi sono i fachiri che inscenavano scene ad effetto come l'ingoiatore di spade e di coltelli.

Logicamente in questi circhi vi era anche chi impersonava un freak pur essendo una persona "sana".

Anche in Italia vi sono dei personaggi noti in quel mondo come Francesco `Frank' Lentini, uomo nato a Rosolini, Sicilia con tre gambe, emigrato in America,l'italiana   Liliana Tonini pesava oltre i 250 kg come Carmen Chierici ed erano entrambe"donne cannone".

Francesco Lentini

Francesco Lentini

Robert Earl Hughes l'uomo più pesante del mondo, 486 kg

Robert Earl Hughes

In italia dopo il dopoguerra questi spettacoli mostruosi non si sono più svolti mentre in America vi è ancora chi si cimenta in spettacoli un pò dissimili da questi ma sempre curiosi e macabri.

Nella nostra epoca una curiosa figura legata ai freak show è Amy Amnesia, nome d'arte che rischia la vita mettendo in atto spettacoli in cui potrebbe ferirsi o tagliarsi in modo grave.

Un video di Amy


Un video sui freak show

  I film sui freak show

Freaks di Tod Browning.  Considerato un Cult Movie, ovvero un film culto della categoria horror

The elephant man 1980

Aiuto Vampiro (Cirque du Freak: The Vampire's Assistant),  film diretto da Paul Weitz, con John C. Reilly uscito nelle sale il 7/06/2010.



Attenzione: Vietata la riproduzione, anche parziale degli articoli presenti nel sito senza l'autorizzazione del webmaster. Per informazioni scrivere QUI.

Collabora anche tu!

Se hai un articolo scritto da te, di tuo pugno, privo di copia incolla o comunque con l'indicazione della fonte invialo al webmaster che lo esaminera' e potrà pubblicarlo in questo sito. Grazie.

Commenta l'articolo