Nessuna traccia della Bestia di Catorce

21/03/2012

Nessuna traccia della Bestia di Catorce

Messico

In seguito alla denuncia degli abitanti della comunitÓ di Alamitos de los DÝaz di una presunta "bestia" che sta uccidendo animali da allevamento, la polizia locale ha perlustrato le colline della regione senza trovare alcuna traccia di animali sconosciuti, senza quindi comprendere di quale animale si tratti, scartando l'ipotesi che possa essere opera del presunto "chupacabras" .

Il responsabile della polizia locale, Gelasio Coronado Herrera, ha rivelato che da tre giorni stanno setacciando la zona per rilevare tracce utili ad identificare quale tipo di animale stia colpendo le mandrie di bestiame.

Anche i cittadini hanno fatto delle ricerche nei pressi del ruscello Pozo, perchŔ qualcuno aveva visto "qualcosa" entraci, ma senza trovare alcuna traccia rilevante.

Nel frattempo la comunitÓ si trova nel panico, i bambini non frequentano pi¨ la scuola per paura di essere attaccati dalla bestia sconosciuta.

Gelasio Coronado ha affermato che in questa situazione Ŕ la paura a prevalere anche se il giudice Jorge Puente ha incontrato i cittadini sollecitando le madri ad accompagnare i loro figli a scuola e monitorare le strade che portano all'asilo perchŔ non c'Ŕ ragione per cui le classi rimangano vuote.

Il capo della Polizia ha dichiarato che nonostante i controlli di questi ultimi giorni, non Ŕ stato rinvenuto nulla di anomalo tra cui tracce che possano essere collegate con l'animale.

Fino ad ora sono stati segnalati da quattro a sei animali divorati dalla creatura, ma i proprietari non hanno voluto far esaminare le carcasse per cercare altri indizi, in questo modo tutto Ŕ in sospeso.

Fonte: Pulsoonline

Attenzione: Vietata la riproduzione, anche parziale degli articoli presenti nel sito senza l'autorizzazione del webmaster. Per informazioni scrivere QUI.

Collabora anche tu!

Se hai un articolo scritto da te, di tuo pugno, privo di copia incolla o comunque con l'indicazione della fonte invialo al webmaster che lo esaminera' e potrÓ pubblicarlo in questo sito. Grazie.

Commenta l'articolo