Strane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

I mostri della palude esistono o sono solo leggende?

3 Min. lettura

I mostri della palude esistono o sono solo leggende?

In numerosi luoghi del mondo credenze popolari e storie che affondano le loro radici in un passato lontano raccontano di mostri di fango che si aggirano nelle paludi. Negli anni 70 vi sono stati i primi avvistamenti di questi mostri di fango ed è difficile attribuire loro un luogo preciso in cui è nata la leggenda.

In numerosi luoghi sono stati segnalati questi eventi sia in Italia che nel mondo.

In alcune paludi si racconta che la palude stessa sia in grado di trasformarsi in un mostro dalle fattezze a volte umanoidi, a volte è informe attingendo la sua forma dal fango che la compone.

Si tratta di paludi che si animano di vita propria in cui è difficile non perdersi e sopperire alle aggressioni del “mostro di fango” che può catturare gli sventurati avventori della palude portandoli con sè in mezzo al fango.

I mostri della palude esistono o sono solo leggende?
Immagine illustrativa di una palude. Foto di 3282700 da Pixabay

I mostri della palude esistono o sono solo leggende?

Sono stati scritti numerosi libri, racconti per adulti e ragazzi . Sono girati tanti film, telefilm e cartoni animati con “il mostro della palude” come protagonista. Anche il mondo dei fumetti ha spesso utilizzato questa figura nei racconti.

A discrezione dell’autore dell’opera i protagonisti possono sfuggire alla furia omicida della palude e del suo mostro di fango oppure no.

Il mostro della palude Big Muddy Monster.

Usa.

A Murphysboro in Illinois fin dal 1973 vi sono casi di avvistamenti di una creatura alta due metri di tipo umanoide. Il caso di questa creatura nota come Big Muddy Monster ovvero Il grande Mostro Fangoso è tutt’ora aperto. Vi sono ricostruzioni, foto e numerose testimonianze in merito custodite anche da autorità locali.

La creatura emanava uno strano odore e secondo i testimoni era ricoperta di una chiara peluria. Testimoni affermano di averla vista mentre si aggirava per le abitazioni forse affamata. infine sono state rinvenute vaghe impronte di circa 30 centimetri nel fango unite ad una sostanza viscida indefinita. La descrizione di Big Muddy ricorda il mostro noto come Bigfoot.

Il mostro della palude di Honey Island

Usa.

Nella palude di Honey Island in Louisiana è stata descritta la presenza di una creatura umanoide alta circa due metri. La creatura secondo le descrizioni emanava un forte odore sgradevole ed è dotata di occhi rossi o gialli ed è ricoperta di pelo grigio.

Impronte e carcasse di animali con segni di morsi che “sembravano umani” sono state rinvenute sui luoghi degli avvistamenti. Nel 1974 un fotografo noto come Harlan Ford è stato lo scopritore delle impronte.

La teoria più accreditata e verosimile è che la creatura potesse essere stata uno scimpanzè. La leggenda narra che agli inizi del 1900 un treno che trasportava animali da circo fosse deragliato in quelle zone e che lo scimpanzè possa essere fuggito dal treno.

Curiosa e inverosimile è invece la teoria che la creatura sia un ibrido nato dall’accoppiamento tra uno scimpanzè ed un coccodrillo locale.

I mostri della palude esistono o sono solo leggende? Sono forse dei Golem?

Il Golem o uomo di fango

I Golem sono figure magiche create da persone in grado di dare vita al fango e all’argilla. Il Golem è una creatura umanoide di fango che fa parte delle credenze ebraiche e della mitologia del mondo medievale.

Inizialmente è disegnata sul terreno fangoso la sagoma di un essere umano con gambe, braccia e viso. La persona che può donare la vita a questa creatura di fango ed argilla può essere un rabbino ad esempio che tramite una serie di frasi “magiche” effettua l’incantesimo.

I mostri della palude esistono
Rappresentazione di un Golem d’argilla. Foto di Esther Chilcutt da Pixabay

I Golem sono comandati dalla volontà del loro creatore e possono agire quindi sia nel bene che nel male ma non hanno una volontà propria. I Golem secondo la leggenda erano utilizzati in vari modi, anche negli aiuti in ambito lavorativo, nei lavori pesanti e domestici.

Queste fantastiche creature sono di dimensioni notevoli e dotati di una forza sovraumana.

I Golem in Italia.

Puglia.

Un rabbino noto come Ahron di Bagdad nel IX secolo scoprì ad Oria una città in provinvia di Brindisi in Puglia un gruppo di rabbini ebrei che era in grado di creare e donare la vita ai Golem. Un messaggio divino intimidì queste persone dal continuare a praticare questi rituali.

Approfondimenti:

Di seguito visita la sezione del sito sulle strane creature in Italia e nel mondo.

503 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
Creature misteriose lacustriLe creature italianeStrane creature e criptozoologia

La misteriosa creatura Maramacula, Emilia Romagna

2 Min. lettura
La misteriosa creatura Maramacula, Emilia Romagna. La leggenda riguarda la Maramacula una piccola creatura notturna che si aggirerebbe nei corsi d’acqua di Mezzogoro.
Le creature italianeStrane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

Il lupo mannaro a Napoli e la strada a lui dedicata

1 Min. lettura
Il lupo mannaro a Napoli e la strada a lui dedicata. Secondo la leggenda circa 200 anni fa un uomo fu sbranato da un uomo lupo o licantropo. Quindi era diventato molto pericoloso e praticamente vietato aggirarsi nelle zone di Cupa Fosso del Lupo.
Creature misteriose lacustriStrane creature e criptozoologia

Bullebak mostro dei Paesi Bassi, si nutre di bambini

2 Min. lettura
Bullebak mostro dei Paesi Bassi che si nutre di bambini. Una leggenda molto nota nei Paesi Bassi narra che Bullebak si nasconda nelle città sotto un ponte. Ad Amsterdam il ponte 149 chiamato in suo onore Bullebak è stata la dimora dela pericolosa creatura.