Animali straniCuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondo

Una nuova specie: il leopardo nebuloso del Borneo

2 Min. lettura

Gli scienziati hanno scoperto che il leopardo nebuloso che vive nelle isole del Borneo e di Sumatra è una specie distinta da quella che vive nel continente del sud-est asiatico

leopardo

Foto WWF Canon A. Compost

15/03/2007

La notizia giunge a poche settimane dalla notizia data dal WWF sull’identificazione da parte degli scienziati di almeno 52 nuove specie di animali e piante nel Borneo nel corso dell’ultimo anno, il che mostra ancora una volta quanto sia importante conservare l’habitat e le specie della terza isola più grande del mondo che conserva ancora uno dei tre più importanti ‘polmoni verdi’ della terra. I leopardi nebulosi sono i più grandi predatori del Borneo, e sono famosi perchè possiedono i più lunghi canini, in proporzione alla dimensione corporea, di qualsiasi altro felino.

I ricercatori dell’Istituto nazionale statunitense per la lotta al cancro (US National Cancer Institute) sostengono che le differenze tra il leopardo del Borneo e quello del continente si possono paragonare a quelle riscontrabili con altre grandi specie di felini come leone, tigre, leopardo, giaguaro e leopardo delle nevi. La popolazione di leopardo nebuloso del Borneo si è presumibilmente differenziata dalla popolazione del continente circa 1 milione e 400 mila anni fa.

“I risultati delle ricerche genetiche indicano chiaramente che il leopardo nebuloso del Borneo si deve considerare una specie distinta dato che i test sul DNA hanno evidenziato circa 40 differenze tra le due specie – ha dichiarato Stephen O’Brien, Capo del Laboratorio di diversità genomica dell’Istituto nazionale statunitense per la lotta al cancro. I risultati dello studio genetico sono supportati da una ricerca separata e parallela sulle variazioni geografiche del leopardo nebuloso, basata soprattutto sul tipo di maculazione del manto e sulla colorazione delle pelli conservate in musei e collezioni.

“Comparando le pelli del leopardo del Borneo con quelle del leopardo del continente abbiamo capito che si trattava di due specie diverse” ha detto Andrew Kitchener, del Dipartimento di Scienze Naturali del Museo Nazionale Scozzese. “È incredibile che nessuno abbia notato prima queste differenze”. Le due specie si distinguono visibilmente per la grandezza e distribuzione delle macchie e persino per il colore della pelliccia, più chiara quella del leopardo continentale e più scura quella del cugino del Borneo.

Il fatto che il predatore primario del Borneo sia ora considerato una specie a parte ribadisce ulteriormente l’importanza di conservare questa regione che possiede un’elevatissima ricchezza di biodiversità e subisce una pressione umana molto significativa, soprattutto a danno della ricchissima foresta. Si stima che vivano nella foresta del Borneo dai 5.000 agli 11.000 individui di leopardo nebuloso, mentre Sumatra ne conterebbe dai 3.000 ai 7.000. In ogni caso occorre approfondire gli studi per ottenere dati più certi. La principale minaccia che i leopardi devono fronteggiare è data dalla distruzione degli habitat (deforestazione e commercio del legname). L’ultima grande dimora di questa specie è proprio il “Cuore del Borneo”, 220.000 chilometri quadrati di territorio montuoso e incontaminato – circa cinque volte la Svizzera – coperto da foresta pluviale equatoriale e situato al centro dell’isola, oggetto da anni di un grande impegno del WWF in progetti concreti di conservazione.

Fonte:wwf.italia

445 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
Animali straniCuriosità

La cavalla Jenny simbolo della città

1 Min. lettura
A Francoforte, in Germania, Jenny non può più essere cavalcata dal suo proprietario ormai di 79 anni e va a passeggio completamente sola da quattordici anni..
CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondo

La maledizione di Ca' Dario a Venezia

3 Min. lettura
A Venezia lungo il Canal Grande vi è un palazzo chiamato Ca’ Dario su cui grava una maledizione e si dice che sia anche infestato da spiriti
CuriositàPersone straordinarie

I bambini selvaggi nel mondo

10 Min. lettura
Nel mondo sono numerosi, difficili da conteggiare, i casi conosciuti di neonati, bambini in tenera età ed adolescenti allevati da animali selvatici o cresciuti da soli nella foresta, dovrebbero essere circa un centinaio.