CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondo

Stuckie il cane mummificato in un albero in Georgia

1 Min. lettura

Stuckie il cane mummificato

Anno 1980, Georgia.

In Georgia durante il taglio del tronco di un albero di castagno dei taglialegna si sono trovati di fronte un cane da caccia mummificato. L’animale era rimasto intrappolato per oltre vent’anni all’interno del tronco dell’albero appena abbattuto.

Il cane rinvenuto all’interno del tronco dell’albero era completamente mummificato. La sua espressione rivelava la sua agonia ed il suo tentativo di uscire dalla trappola in cui era in qualche modo caduto.

Stuckie è il nome dato al povero cane di colore bianco e marrone, da caccia di circa quattro anni di età. Probabilmente era entrato nel tronco per cercare di catturare un’animale e si è inoltrato nel tronco.

Si è addentrato per circa mezzo metro nel tronco rimanendo però rinchiuso all’interno dell’albero. Il cane mummificato ora si trova esposto in una teca di vetro al Southern Forest Museum in Georgia a Waycross. In seguito alla donazione da parte dei taglialegna del tronco al museo è possibile vedere Stuckie al suo interno. Il tronco risulta conservato in perfette condizioni è un opera di perfetta mummificazione naturale.

Foto del cane Stuckie mummificato

Immagine del cane Stuckie mummificato

Fonte immagine: Southern Forest World Museum, Georgia

L’albero in cui ha trovato la morte Stuckie essendo un castagno contiene una sostanza denominata tannino utilizzato dall’uomo per trattare la pelle degli animali. Il tannino serve per favorire l’essicazione ed ha svolto egregiamente il suo lavoro sul corpo del cane. Stuckie non ha affrontato la classica decomposizione essendo questa sostanza una sorta di essiccante naturale.

Il tannino è in grado di assorbire l’umidità, asciugando in questo modo l’ambiente impedendo ogni attività ai microbi responsabili della decomposizione, impedendone in conclusione la stessa.

Nessun altro animale o insetto ha trovato e si è nutrito del corpo di Stuckie. Il tronco dell’abero aveva una conformazione a camino per cui l’aria entrava dal basso del tronco fuoriuscendo dall’alto disperdendo gli odori del cane deceduto. In questo modo era impedita l’individuazione da parte di altri animali.

Di seguito il link al Museo che ospita Stuckie il cane mummificato:

Sothern Forest World Museum, Georgia

Curiosità:

Visita la sezione del sito su gli animali strani, curiosi e divertenti.

567 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondoI Misteri

Inspiegabile esplosione a Tunguska in Russia, 1908

3 Min. lettura
Inspiegabile esplosione a Tunguska in Russia, 1908. 80 milioni di alberi, abeti e betulle per la maggior parte, racchiusi in circa 1240 km di foresta sono stati rasi al suolo nel 1908.
CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondo

Il Ballo della capra e il Capodanno rumeno

2 Min. lettura
Il Ballo della capra e il Capodanno rumeno. In Romania la capra da secoli è considerata un animale sacro che appare poco prima dell’inizio dei raccolti, alla capra è dedicato un antico rituale noto come il”Ballo della capra”.
CuriositàIl Mondo del ParanormaleParanormale

Il Malocchio la superstizione più antica del mondo

3 Min. lettura
Il Malocchio è la superstizione più antica del mondo che resiste nel tempo anche senza alcuna spiegazione scientifica.