CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondo

Argimusco Stonehenge siciliana

2 Min. lettura

L’Argimusco e la Stonehenge siciliana

Argimusco Stonehenge siciliana
Mare della Sicilia Foto di David Mark da Pixabay

L’Argimusco e i megaliti più grandi d’Europa

In Sicilia a metà strada tra le due note città siciliane di Catania e Messina sorge l’altopiano dell’Argimusco nella Val Demona.

La caratteristica dell’altopiano a 1140 mt sul mare è la presenza di monoliti molto particolari e unici in Europa, a forma di animali e persone.

Come la famosa Stonehenge inglese anche l’altopiano dell’Argimusco è un complesso monolitico, di rocce. Il sito delle rocce rupestri dell’Agrimusco è stato chiamato ” Stonehenge siciliana”.

Questi monoliti sono siti nella Riserva Naturale del Bosco di Malabotta più precisamente poco a nord del vulcano Etna.

Le rocce che si trovano sull’altopiano sono di notevoli dimensioni e in base a quale prospettiva vengono ammirate sembrano cambiare aspetto. Dall’altopiano dell’Argimusco è possibile vedere oltre le rocce rupestri anche il mar Tirreno, le isole Eolie, il vulcano Etna ed i monti Nebrodi e i Peloritani.

L’Argimusco e la Stonehenge siciliana

Di seguito le più note figure che si possono scorgere tra i monoliti:

  • Un membro maschile ed uno femminile.
  • Un’imponente aquila con le ali spiegate che punta con il becco verso l’Etna.
  • Una figura femminile che sembra pregare.
  • Un sacerdote con un occhio che presenta un foro, forse era utilizzato per lo studio degli astri. Questa roccia cambiando prospettiva di osservazione diventa invece il viso di un babbuino o scimmia.
  • Vi sono rocce sferiche e rocce che ricordano l’alchimia come gufo e civetta.

Conclusioni:

Si tratta di rocce rupestri nate dall’azione degli eventi naturali o può aver messo il suo intervento l’uomo? A cosa servivano queste rocce così misteriose, surreali e caratteristiche? Le rocce dell’altopiano dell’ Argimusco formano un osservatorio astrale? Era un luogo che veniva adibito a compiere qualche sorta di rituale?

Paul Devins e l’Argimusco

Paul Devins uno studioso che opera in questo ambito ha studiato il sito d’ Argimusco e ha dedotto che il luogo era utilizzato per riti sacri ed esoterici. La tesi di Devins è rafforzata dalla teoria che fosse Arnaldo da Villanova il fautore di questi riti, egli era noto proprio per questa caratteristica in quanto Arnaldo da Villanova soggiornava a Montalbano Elicona. Soggiornava quindi molto vicino all’atopiano dell’ Argimusco.

Una roccia scavata probabilmente dall’uomo a forma di vasca, secondo lo studioso, era utilizzata per allevare sanguisughe utilizzandole per effettuare dei salassi.

In conclusione Devins afferma che il sito è anche uno specchio delle costellazioni principali che sono state riportate sotto forma di monoliti.

Approfondimenti:

Di seguito l’articolo su Stonehenge.

Stonehenge :

Stonehenge ovvero pietra sospesa, da stone, pietra, ed henge, che deriva da hanging, sospendere: in riferimento agli architravi.

Si tratta di un sito neolitico che si trova vicino ad Amesbury nello Wiltshire, Inghilterra.

481 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
CuriositàI MisteriParanormale

Il ponte del Diavolo nel parco del Frignano, Modena

3 Min. lettura
Il ponte del Diavolo. Ad un altezza di circa 500 metri sito al confine tra la regione Toscana ed Emilia Romagna sul livello del mare nell’alto Appennino modenese vi è il parco del Frignano.
CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondo

I misteri del Duomo di Modena e l'osso del drago.

3 Min. lettura
I misteri del Duomo di Modena in Emilia Romagna. Il Duomo di Modena, che fa parte dell’Unesco, si affaccia su una piazza denominata Piazza Grande. e la cattedrale è ricca di misteri.
CuriositàI MisteriParanormale

La leggenda del lago della Ninfa a Sestola, Modena

1 Min. lettura
La leggenda del lago della Ninfa a Sestola, Modena. una meravigliosa Ninfa con gli occhi verdi ammaliatori vivrebbe nelle acque del lago.