I MisteriParanormale

Le Piramidi ed il mistero della loro costruzione.

3 Min. lettura

Le Piramidi ed il mistero della loro costruzione.

Egitto

Le piramidi di Giza, Egitto, sono famose per la loro imponenza dovuta alle loro dimensioni ed all’ambiente desertico che le circonda. Da sempre le piramidi hanno affascinato l’uomo. In special modo è riguardo il “mistero” della loro costruzione su cui ruotano numerose teorie di diverso tipo. Erano necessari circa 8.400 giorni per costruire una piramide.

Le Piramidi di Giza

Le piramidi di Giza. Egitto. Foto di Pete Linforth da Pixabay

Giza.

La piana di Giza su cui sorgono le tre piramidi Cheope alta 146 metri, Chefren alta 144 e Micerino alta 65 metri, è una realizzazione dell’uomo. Non è una distesa naturale.

La piramide di Cheope costruita nel 2500 a.C.è la più grande delle tre piramidi. E’ formata da blocchi di pietra dal peso di circa due tonnellate e mezzo. I suoi lati sono allineati ( come del resto sono allineate le tre piramidi) in direzione nord-sud e est-ovest. Il piano d’appoggio della piramide di Cheope è orizzontale con un minimo errore di 12 millimetri nel lato sud orientale.

Le teorie sulla costruzione delle piramidi.

Erodoto

Erodoto affermava che le piramidi furono costruite da centinaia di schiavi frustati sotto il sole cocente spostando questi enormi blocchi di pietre per costruire le piramidi.

Forse una classe superiore di persone colte costruì le piramidi?

Un’altra teoria che surclassa quella di Erodoto fu che le piramidi non furono costruite da schiavi. Le piramidi secondo questa teoria furono costruite da una classe superiore di architetti e costruttori artigiani pagati per il loro operato. Artigiani che lavoravano senza tirannia od oppressione.

Un lavoro minuzioso era effettuato da parte di geometri per calcolare al millimetro gli assi delle piramidi per evitare il cedimento della stessa. Inoltre dovevano permettere a queste imponenti costruzioni di rispondere a ciò che veniva loro richiesto.

Charles Piazzi Smyth

E’ un astronomo britannico nell’800 effettuò studi e calcoli sulle piramidi. L’uomo affermò di aver trovato una correlazione tra le dimensioni della stessa. Egli affermò di essere in grado di ottenere date storiche e misure astronomiche dai suoi calcoli. 

Opera di una civiltà superiore?

Altra teoria affascinante è quella che gli egiziani non avrebbero potuto costruire le piramidi. Ma solo una popolazione con intelligenza superiore avrebbe potuto farlo. Ad esempio il popolo di Atlantide oppure gli alieni o extraterrestri avrebbero potuto avere gli srtumenti per procedere con questo tipo di costruzione.

Si tratta di popolazioni teoricamente dotate di una tecnologia superiore rispetto al popolo egiziano.

Jean-Pierre Houdin

L’architetto Jean-Pierre Houdin ha creato in 3-D (tridimensionale) la realizzazione di una piramide costruita dall’interno.

Dall’anno 1999 quindi per oltre 8 anni egli ha cercato di dimostrare la fondatezza della sua teoria. Ovvero che le piramidi furono costruite dall’interno. Infine l’uomo ha creato una simulazione in 3-D grazie al programma Real-time 3D di Dassault Systèmes della piramide di Khufu.

La teoria di Houdin è basata su tre principi:

  • Forse una scala esterna era utilizzata per costruire i primi 43 metri della piramide
  • Una scala interna a spirale si snodava dietro alle facce della piramide, per completare la costruzione
  • Una Grande Galleria accoglieva un ingegnoso sistema di contrappesi. Il sistema era utilizzato per sollevare le travi di granito che pesavano fino a 63 tonnellate. Poiché le travi erano utilizzate per la costruzione del soffitto della Camera Mortuaria del Faraone nella piramide serviva un contrappeso per sollevarle.

Piramidi ed astrologia:

Egitto.

Le tre piramidi della piana di Giza sono perfettamente allineate con la costellazione di Orione. Gli egiziani sostenevano che Osiride, il Dio della morte e dell’oltretomba dimorasse nella costellazione di Orione.

Di seguito le conclusioni riguardo le piramidi ed il mistero della loro costruzione.

Una popolazione come gli egizi era in grado di costruire le piramidi con una tecnologia rudimentale ma efficace.

Perchè con l’utilizzo di slitte gigantesche trainate da uomini erano in grado di trasportare questi enormi blocchi di pietra intagliati. Per cui il trasporto era possibile tramite cunei in legno che erano in precedenza bagnati. In seguito alla naturale dilatazione i cunei permettevano la sezionatura della roccia a piacimento.

Nella piramide di Saqqara, incompleta, sono state rinvenute rampe utilizzate probabilmente per il sollevamento dei blocchi.

In un dipinto tombale vi è la rappresentazione della costruzione di una piramide. Nell’ opera sono raffigurati oltre 170 schiavi che trainano blocchi di pietra. Nell’opera li trainano su un’enorme slitta bagnata con latte per permettere il più facile scorrimento del blocco.

In conclusione le piramidi sono tutt’ora un mistero. Per cui talvolta nascono nuove teorie sulla loro creazione.

Curiosità:

Di seguito visita nel sito la sezione su i Misteri e i strani luoghi nel mondo

 

567 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondoI Misteri

Inspiegabile esplosione a Tunguska in Russia, 1908

3 Min. lettura
Inspiegabile esplosione a Tunguska in Russia, 1908. 80 milioni di alberi, abeti e betulle per la maggior parte, racchiusi in circa 1240 km di foresta sono stati rasi al suolo nel 1908.
ParanormaleUfo ed alieni, abduction

Gli alieni fotografati o ripresi in video, verità o fake?

1 Min. lettura
Gli alieni fotografati o ripresi in video, verità o fake?
CuriositàIl Mondo del ParanormaleParanormale

Il Malocchio la superstizione più antica del mondo

3 Min. lettura
Il Malocchio è la superstizione più antica del mondo che resiste nel tempo anche senza alcuna spiegazione scientifica.