Cina, bimbo con gli occhi di gatto e Kang Kang il bambino con la maschera

25/01/2012

Cina, bimbo con gli occhi di gatto

Nella scuola elementare di Dahua a Guangxi, un alunno di sei anni che si chiama Nong Youhui segue le lezioni a scuola come tutti i suoi coetanei e svolge una vita da bambino che affronta la scuola e le sue prime difficoltà proprio come tutti gli altri con un unica curiosa differenza, Nong Youhui con i suoi bellissimi occhi blu è in grado fin dalla nascita di vedere al buio.

Nong Youhu

Nong Youhu

I genitori del bambino convivono con questa strana pecularietà fin dalla nascita di Nong Youhu, i medici avevano detto al padre Ling che l'inusuale colore blu e la possibilità di vedere al buio come i felini sarebbe col tempo sparita, lasciando posto al probabile colore dell'iride nero ed una vista nella norma, in realtà ad oggi il bambino possiede ancora questa eccezionale caratteristica.

Sul piccolo Nong Youhui è stato creato un intero servizio dalla Tv di Stato di Pechino ed è stato soprannominato "Cat-Boy", in italiano "ragazzo-gatto" o "bimbo-gatto" paragonandolo per l'appunto ai felini che riescono a muoversi bene anche in assenza di luce, gli occhi del bambino se illuminati dalla luce cambiano aspetto diventando catarinfrangenti ed al buio brillano di una luce verde-blu proprio come quelli dei gatti.

Per confermare questa capacità di vedere al buio Nong Youhui è stato sottoposto a dei test come lo scrivere al buio, catturare insetti, grilli e riconoscere delle carte da gioco al buio, sono stati superati tutti con successo.

I medici ritengono possa essere stato colpito da una rara forma di  leucodermia, una malattia, nota come vitiligine, che causa la perdita del pigmento in determinate parti del corpo, in questo caso potrebbe aver colpito gli occhi del bambino causando la perdita del pigmento nell'occhio e aumentandone la sensibilità che gli permetterebbe di vedere al buio.

Un altra curiosa teoria è che Nong Youhui possa essere uno Starchild.

Gli Starchild ovvero "bambini delle stelle" prendono il loro nome da una scoperta avvenuta nel 1930  in un tunnel di una miniera in Messico nei pressi di Chihuahua dove una bambina di circa tredici anni aveva rinvenuto il corpo di una donna di trent'anni con il cranio da bambina di quattordici.

Il teschio prese il nome di Starchild (Starchild skull) in quanto presentava notevoli differenze con i crani umani, gli esperti dissero che si trattava di anomalie dovute a malformazioni genetiche mentre vi è chi in base alle somiglianze con i crani degli alieni detti "grigi" afferma possa trattarsi in realtà di un ibrido uomo-alieno.

Segnalo un altro caso che ha commosso la Cina.

Kang Kang il bambino con la maschera

Kang Kang è un bambino nato in Cina con "la maschera sul viso" in questo momento il bambino deve avere all'incirca tre anni, una rara malformazione al viso, in cui la pelle sembra "tirata" ai lati del viso, fa sembrare che Kang Kang indossi una maschera.

Kang Kang il bambino con la maschera

Il video di Kang Kang:





Attenzione: Vietata la riproduzione, anche parziale degli articoli presenti nel sito senza l'autorizzazione del webmaster. Per informazioni scrivere QUI.

Collabora anche tu!

Se hai un articolo scritto da te, di tuo pugno, privo di copia incolla o comunque con l'indicazione della fonte invialo al webmaster che lo esaminera' e potrà pubblicarlo in questo sito. Grazie.

Commenta l'articolo