Chupacabra

Un chupacabras attacca 54 oche e le uccide, Cile

1 Min. lettura

Un chupacabras attacca 54 oche e le uccide, Cile

6/05/2006

Soltanto “Pelluco”, un oca, è stata risparmiata dall’attacco avvenuto in una proprietà a Pichidegua, Cile.

Le piume d’oca sono utilizzate in più modi dall’uomo.

Un chupacabras attacca 54 oche

Oche uccise da un misterioso predatore.

Che orrore!

Il satanico Chupacabras ha dato inizio alla “stagione delle oche” nella sesta regione del Cile.

Cinquantaquattro di questi uccelli sono stati uccisi forse dal chupacabras. Però le piume di questi uccelli sono utilizzate per creare cuscini, imbottiture di giacche ed altro in quanto con le loro penne si può resistere a temperature molto fredde. Le oche sono animali da reddito e sono state vittime, forse, della mitologica bestia chiamata chupacabras in una notte di maggio.

Notte che i proprietari della fattoria Buen Paso di Pichidegua, non potranno mai dimenticare.

Il nuovo capitolo della “oscura telenovela” ha inizio quando il proprietario del posto Pastor Cornejo si è svegliato con una strana sensazione di un’ imminete catastrofe e la pelle d’oca alla base del collo.

Al suo risveglio l’uomo si è trovato di fronte una tragedia.

Un chupacabras attacca 54 oche e le uccide, Cile

All’interno del pollaio si trovavano sparpagliati i corpi delle oche completamente dissanguate che presentavno solo due fori circolari nel collo.

Solo “Pelluco”, il più vecchio delle oche è stato risparmiato per un motivo ignoto afferma don Pastor. L’uomo è il capo del Ministerio Público e del Servicio Agrícola Ganadero (Sag).

Il mistero è molto fitto perchè il pollaio di Pastor Cornejo è protetto da filo elettrico.

Le investigazioni sulla morte degli animali sono nelle mani del Ministerio Público di San Vicente di Tagua Tagua che dovrebbe interrogare l’unico sopravvissuto alla strage.

Non si scarta l’ipotesi che “Pelluco” potrebbe essere l’autore della strage o potrebbe esssere complice del chupacabras stesso.

Fonte:

www.lacuarta.cl

Approfondimenti:

Pichidegua, Cile, sesta regione.

A pochi chilometri da Peumo nelle vicinanze di Pichidegua, Cile i cacciatori hanno spesso segnalato il ritrovamento di animali selvatici, conigli o pecore per la maggior parte, trovati uccisi in modo anomalo.

La zona è ricca di miniere e cave abbandonate. Si tratta dell’habitat ideale per il famoso predatore succhia-capre (vedi ad esempio le Camuy Caves). E’ un predatore di cui però non si hanno prove ufficiali circa la sua reale esistenza e dalla popolazione locale è chiamato Chupacabras.

 

751 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
Chupacabra

Il lago Natron in Tanzania trasforma animali in calce

3 Min. lettura
Il lago Natron in Tanzania trasforma animali in calce.
ChupacabraCuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondoI Misteri

Teschio umano con zanne rinvenuto in Messico

2 Min. lettura
Teschio umano con zanne rinvenuto in Messico? Alcune teorie ipotizzano possa trattarsi di un nahual.
ChupacabraGli attacchi di creature sconosciute

A Porto Rico uccise capre e pecore

2 Min. lettura
23/02/2024 A Porto Rico uccise capre e pecore. Nel quartiere di Cibao Ocasio a Camuy sono stati rivenuti circa sedici corpi di animali da fattoria tra pecore e capre. Il ritrovamento è avvenuto in una fattoria in questa zona con circa ventisette animali in loco.