Strane creature e criptozoologiaStrane creature volanti

Il diavolo del Jersey

4 Min. lettura

Il Diavolo Del Jersey

Pine Barrens è una fitta foresta di pini che ricorda i racconti legati ai fairies, le creature del piccolo popolo come i folletti e le fate.

La foresta è aquitrinosa e si trova a sud-est del New Jersey.

Questo luogo originariamente era abitato da indiani, in seguito l’industrializzazione ha preso il sopravvento sulla natura prosciugando le paludi ed avviando la moderna civilizzazione con la creazione delle città.

Nel folklore americano vi è una creatura che abita in questi luoghi: Il diavolo del Jersey o Jersey Devil che terrorizza gli abitanti del luogo da centinaia di anni.

Il diavolo del Jersey è descritto in vari modi, come un essere umanoide oppure come una grossa gru, con testa e zoccoli di cavallo, talvolta viene descritto con la testa di cane o di montone, si narra che sia dotato di grandi artigli nelle zampe anteriori oppure di zoccoli, e anche di grandi ali, come quelle dei pipistrelli, con cui è in grado di volare ed ha il collo lungo e sottile. Viene descritto anche simile ad un canguro.

L’origine della leggenda del diavolo del Jersey risale al diciottesimo secolo.

Le leggende:

Secondo la leggenda nel 1735 una donna, mamma Leeds, che aveva già molti figli, dodici, aspettava il tredicesimo figlio, era una prostituta ed era stata aiutata fino a quel momento dal paese che la conosceva ed era a conoscenza della sua povertà.

Gli abitanti di questo paese decisero di non aiutare più la donna, anzi le intimarono di alontanarsi dalla casa nella foresta in cui viveva, condannando però lei e i figli a  morte certa non sapendo della sua trecidesima gravidanza in atto.

La donna incinta in principio cercò di nascondere la gravidanza anche ai suoi figli i quali però la scoprirono anche non vivendo più tutti in casa con lei e nessuno di loro le credette quando la donna disse che non era nato da un rapporto con un uomo, ella affermò di non aver più avuto rapporti con uomini da anni, la donna affermò che il figlio che aspettava in grembo fosse il figlio del diavolo.

Gli abitanti del villaggio, scoperta la gravidanza, diedero alla donna la possibilità di restare nella casa nella foresta fino alla nascita del tredicesimo figlio, dopo avrebbe dovuto andarsene.

Al momento del parto successe qualcosa di demoniaco, una creatura orribilmente deforme con le fattezze descritte del Jersey Devil una volta venuta alla luce uccise lsua madre e l’ostetrica che l’aveva aiutata  a nascere, scappò dal camino e vagò solo nel bosco per anni nutrendosi di bestiame e della carne di altri bambini.

Un altra leggenda narra che la donna diede alla luce un bambino deforme, lo abbandonò nel bosco ed egli vagò per anni nutrendosi di animali da bestiame, un ulteriore leggenda afferma che la donna lo abbia dato in sacrificio al Diavolo in persona affogandolo in un laghetto poco distante dalla sua abitazione, un contadino la vide ma non fece in tempo a salvarlo nel frattempo il bambino era scomparso, forse preso dal Diavolo in persona.

Nel 1740 fu effettuato un esorcismo, da dei monaci, sul luogo e quindi anche sul diavolo del Jersey, questo il nome dato al tredicesimo figlio, al quale fu impedito in questo modo di continuare a nutrirsi di bambini ed animali.

L’esorcismo secondo la leggenda ha una durata di cento anni e per questo motivo il diavolo continuerebbe a vagare nel bosco e ad attaccare l’uomo anche ai giorni nostri.

TESTIMONIANZE

Fin dal 1800 sono documentate testimonianze di avvistamenti di questa creatura e la descrizione ricorda quella di un altra creatura della notte, il Mothman, dove un essere alato, con occhi rossi si mostra ai testimoni e un sibilo prima di vedere l’animale li accomuna entrambi, anche lo Snallygater ricorda molto questa creatura demoniaca.

Testimonianze:

Giuseppe Bonaparte, nel 1820, fratello maggiore dell’imperatore Napoleone Bonaparte, a Border Town ebbe un incontro ravvicinato col Diavolo del Jersey durante una battuta di caccia nella sua tenuta.

-Nel 1840 e 1841 vi furono numerosi  attacchi al bestiame, coinvolgendo numerosi capi.

-A partire dal 1909 la popolarità del diavolo del Jersey è andata crescendo ed è stato paragonato anche al mitologico Chupacabras, sempre per gli occhi rossi, la velocità innaturale con cui si muove, la somiglianza con un canguro nei movimenti e le mutilazioni animali che avvengono nelle zone degli avvistamenti, vedi articolo “Chupacabra Mito o Realtà?” e “Chupacabras e mam mutilazioni animali”.

-Nel 1925 e 1937 avvistata da contadini una creatura mostruosa che attacca sempre animali da fattoria.

-Nel 1960 furono registrati avvistamenti della creatura a Mays Landing e Camden, dove fu messa una taglia di 10.000 dollari per catturare la creatura.

TEORIE:

-Potrebbe il diavolo del Jersey essere una gru canadese,  xalcuni esemplari possono avere un apertura alare di quasi 2 metri, alti quasi 150 cm, emmettono forti squittii, come emetterebbe anche il Motman, altra creatura alata?

-Potrebbe il diavolo del Jersey essere semplicemente una leggenda utilizzata per attirare turismo sui luoghi degli avvistamenti?

-Un’altra teoria afferma che un Pterodattilo, enorma dinosauro con capacità di volare, potrebbe essere sopravvissuto ai giorni nostri, nascosto in qualche anfratto nel bosco, capace di gettarsi in volo da un altura?

-L’ultima teoria afferma che forse il Jersey Devil possa essere un drago, ma i draghi sono mai esistiti? Non vi sono prove della loro esistenza passata o presente.

Forse il jersey Devil non è altro che un animale non classificato come tanti altri sono sconosciuti nel mondo animale.

-La somiglianza del Jersey Devil ad un canguro con ali di pipistrello ha fatto supporre che si possa trattare di un Hypsignathus monstrosus, Pipistrello dalla testa a martello, l’unica cosa inspiegabile sono le dimensioni del pipistrelo africano in questione, è grande circa trenta centimetri, con un apertura alare di circa settanta centimetri, è molto più piccolo del Jersey Devil.

Avviso:nel sito indicato qui di seguito sono presenti Immagini forti.

Qui un sito con alcune foto di esseri umani ipoteticamente attaccati da un Jersey Devil.

La serie tv X-files ha dedicato una puntata al Jersey Devil.

Anche in alcuni videogiochi il Jersey Devil appare come nemico da abbattere.

NEI FILM

Locandina The Barren

Un uomo porta la sua famiglia in viaggio in campeggio e si convince di essere perseguitato da un mostro leggendario del New Jersey, Pine Barrens: il Diavolo del Jersey.

Fonte:mymovies.it

Trailer del Film:






444 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
Creature misteriose lacustriLe creature italianeStrane creature e criptozoologia

U Sugghiu mostro siciliano spaventoso

1 Min. lettura
U Sugghiu mostro siciliano U Sugghiu è una creatura mitologica o reale delle terre della…
Strane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

La leggenda dell'Uomo Coniglio

2 Min. lettura
La leggenda di Bunnyman Bunnyman è un altra figura che fa parte delle leggende urbane, un mito o una realtà?
Strane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

Windigo creatura mitologica che si nutre di carne umana

4 Min. lettura
Windigo o Wendigo Il Windigo noto anche come Windego, Wendigo, Witigo, Witiko e Wee-tee-go e KokodJo è una creatura mitologica demoniaca malvagia che appare nei mesi invernali e fa parte dei mutaforma,