I Misteri

Creepypasta in internet

4 Min. lettura

Creepypasta è un termine utilizzato per definire le storie raccapriccianti reperibili in internet.

In italiano la traduzione del termine creepy è “raccapricciante o inquietante” in particolare i racconti creepypasta indicano generalmente racconti del terrore o dell’orrore.

Le creepypasta possono avere origine da altre creepypasta famose da creature mitologiche o dei videogiochi. Le creepypasta potrebbero avere origine anche da storie realmente accadute o di fantasia.

Nel 2006 è nato il fenomeno delle creepypasta in cui tramite social network, blog e altri mezzi di comunicazione online delle storie paurose erano pubblicate.

Queste storie diventarono in fretta virali ovvero erano condivise da molte persone e diventarono “famose” in breve tempo.

Alcune di questi racconti sono molto inquietanti e coinvolgono anche ragazzi giovani.Si dice siano molto coinvolti in questo fenomeno. Alcune di queste figure hanno spinto alcuni ragazzi al suicidio.

Jonathan Galindo noto Creepypasta in internet.

L’inquietante Jonathan Galindo

Jonathan Galindo è un personaggio molto inquietante la cui maschera ricorda quella del noto personaggio dei cartoni animati Pippo della Disney ma con un sorriso inquietante. Molti profili Su Facebook, Twitter, Instagram, TikTok fanno riferimento a Jonathan Galindo anche molte foto di ipotetiche di chat con lui sono presenti online. Galindo contatterebbe le potenziali vittime minacciandole a fare cose particolari spingendole fino al suicidio.

La maschera di Jonathan Galindo è stata creata nel 2010 da Sammy Catnipnik che è noto anche come Samuel Canini. Nel 2012/2013 è stata utilizzata per film hard. Canini si descrive come realizzatore di personaggi, molte maschere sono al suo attivo ed è stato sia attore che produttore nel cinema. Nel 2017 questo personaggio avrà un nome: Jonathan Galindo

Jonathan Galindo è reale o finzione o vi è un emulatore?

Blue Whale, Creepypasta in internet

Creepypasta in internet

Il Blue Whale è un gioco dell’orrore, centinaia di morti sono state registrate dove dei ragazzi seguivano le regole del gioco.

Il Blue Whale ( balena blu in italiano) è nato in Russia.

50 regole sono alla base del “gioco”:

1- Incidetevi sulla mano con il rasoio “f57” e inviate una foto al curatore

2 – Alzatevi alle 4.20 del mattino e guardate video psichedelici e dell’orrore che il curatore vi invia direttamente

3 – Tagliatevi il braccio con un rasoio lungo le vene, ma non con tagli troppo profondi. Solo tre tagli, poi inviate la foto al curatore

4 – Disegnate una balena su un pezzo di carta e inviate una foto al curatore

5 – Se siete pronti a “diventare una balena” incidetevi “yes” su una gamba. Se non lo siete tagliatevi molte volte. Dovete punirvi

6 – Sfida misteriosa

7 – Incidetevi sulla mano con il rasoio “f57” e inviate una foto al curatore

8 – Scrivete “#i_am_whale” nel vostro status di VKontakte (VKontakte è il Facebook russo, ndr)

9 – Dovete superare la vostra paura

10 – Dovete svegliarvi alle 4.20 del mattino e andare sul tetto di un palazzo altissimo

11 – Incidetevi con il rasoio una balena sulla mano e inviate la foto al curatore

12 – Guardate video psichedelici e dell’orrore tutto il giorno

13 – Ascoltate la musica che vi inviano i curatori

14 – Tagliatevi il labbro

15 – Passate un ago sulla vostra mano più volte

16 – Procuratevi del dolore, fatevi del male

17 – Andate sul tetto del palazzo più alto e state sul cornicione per un po’ di tempo

18 – Andate su un ponte e state sul bordo

19 – Salite su una gru o almeno cercate di farlo

20 – Il curatore controlla se siete affidabili

21 – Abbiate una conversazione “con una balena” (con un altro giocatore come voi o con un curatore) su Skype

22 – Andate su un tetto e sedetevi sul bordo con le gambe a pensoloni

Ecco altre regole della sfida.

23 – Un’altra sfida misteriosa

24 – Compito segreto

25 – Abbiate un incontro con una “balena”

26 – Il curatore vi dirà la data della vostra morte e voi dovrete accettarla

27 – Alzatevi alle 4.20 del mattino e andate a visitare i binari di una stazione ferroviaria

28 – non parlate con nessuno per tutto il giorno

29 – Fate un vocale dove dite che siete una balena

dalla 30 alla 49 – Ogni giorno svegliatevi alle 4. 20 del mattino, guardate i video horror, ascoltate la musica che il curatore vi mandi, fatevi un taglio sul corpo al giorno, parlate a “una balena”

50 – Saltate da un edificio alto. Prendetevi la vostra vita.

La nascita del fenomeno Blue Whale Creepypasta in internet.

Questo fenomeno nato nel 2016 in un sito russo VKontakte (VK) ed è come il nostro facebook italiano. In questo sito in alcuni gruppi online qualcuno, forse un associazione, spingeva ragazzi adolescenti al suicidio. Pertanto tra il 2015 e 2016 ben 130 suicidi sono stati attribuiti a questo fenomeno.

Un articolo denuncia di una giornalista Galina Mursalieva avrebbe portato alla veloce chiusura di questi gruppi.

Il Blue Whale fu archiviato come fenomeno legato alle leggende metropolitane. Perchè in Russia il tasso di suicidio tra adolescenti è comunque molto elevato.

Momo

Momo Creepypasta in internet
Una rappresentazione di Momo

Momo è stato un fenomeno su WhatsApp dove nel profilo dell’applicazione appariva una figura di una donna terribilmente magra, con capelli neri con viso allungato e cadente, occhi infossati e ghigno malefico.

I numeri di contatto di Momo sono il +57 (313) 529-2569 oppure +81 345102539.

Questa orripilante creatura contatta persone ignare inviando foto orribili ed obbliga la vittima a condividerle. Si dice che Momo appaia tra i video di YouTube istigando le persone che vedono il suo volto a compiere atti contro la loro volontà. Momo è nata come leggenda metropolitana pertanto non è un reale pericolo.

Creepypasta realistiche in internet: Questo tipo di creepypasta è rappresentato ad esempio da finti articoli di giornale corredati da foto. Questa è la tipologia di creepypasta che fa molto presto a diventare famosa e molto condivisa nei social network ed canali online perché sembra molto reale.

Slender Man

Slender Man creepypasta
Rappresentazione di Slender Man

Una creepypasta molto famosa è quella di Slender Man su cui hanno fatto un film horror.

Di seguito il trailer su youtube:

Slender Man è un uomo alto e magro vestito di nero con lunghe braccia ed il viso bianco e senza tratti. In aggiunta a questo aspetto spaventoso si aggira per i boschi rapendo persone e Eric Knudsen è il creatore di questo personaggio.

I gamepasta.

I Gamepasta sono creepypasta che derivano dai video game dove i personaggi dei videogiochi sono utilizzati per creare storie anche dell’orrore. Ad esempio Godzilla è un gamepasta.

I cartoonpasta: I Cartoonpasta derivano da cartoni animati ad esempio Suicide Squad.

In conclusione:

Approfondimenti: Quadri ed oggetti maledetti posseduti.

Vi invito a porre attenzione all’uso di internet soprattuto ai vostri bambini perchè le creepypasta possono inquietare molto. Nonostante molte di loro siano pura invenzione.

Forse è d’obbligo non sottovalutare troppo questi fenomeni online perché il cyberbullismo in rete esiste veramente ed è una piaga per gli adolescenti.

445 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
I MisteriParanormale

Quadri ed oggetti maledetti posseduti

3 Min. lettura
Quadri maledetti, posseduti? Il mondo del paranormale è un mondo molto vasto in cui si possono trovare numerosi oggetti posseduti dalle bambole, agli oggetti più comuni alle navi fantasma e ci sono anche dei quadri posseduti che osservandoli a lungo in diverse occasioni cambiano il loro aspetto.
I MisteriParanormale

Okiku la bambola maledetta a cui crescono i capelli

1 Min. lettura
Nel 1918 alla bambina di due anni Okiku fu regalata una bambola dal fratello diciassettenne Eikichi Suzuki acquistata in un negozio di oggettistica da regalo.
I MisteriParanormale

Teschi di cristallo le rivelazioni

2 Min. lettura
Una leggenda americana vuole che esistano 13 teschi di cristallo che racchiudono al loro interno informazioni sulle origini e il destino della razza umana.