Strane creature e criptozoologiaStrane creature volanti

La chimera creatura mitologica

2 Min. lettura
Chimera fu allevata dal re Amissodore e per lunghi anni terrorizzò le coste dell’ attuale Turchia, seminando distruzioni e pestilenze. Fu Bellerofonte, eroe da molti ritenuto figlio del dio Poseidone, a fermare le scorribande del mitico mostro. Con l’aiuto di Pegaso Bellerofonte riusci a sconfiggere Chimera con le sue stesse, terribili, armi, infatti “…non
Strane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

Esistono ancora draghi e dinosauri?

14 Min. lettura
Tutti conoscono la leggenda di San Giorgio che affronta e uccide il drago per salvare la vita di una bella principessa che sta per esserne divorata. Essa è riportata dal vescovo Jacopo da Varazze (o da Varagine), vissuto nel XIII secolo, nel suo celeberrimo libro “Legenda aurea”, raccolta di vite di santi che fu letta e riletta dai devoti cristiani per secoli e secoli. Narra dunque Jacopo da Varazze che Giorgio di Cappadocia, tribuno militare romano, arrivò un giorno alla città di Silene, in Li
Strane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

Jakob Scheuchzer e i draghi volanti

15 Min. lettura
Fino alla prima metà del Settecento, il “secolo dei lumi”, le Alpi erano considerate il regno di ogni sorta di draghi e animali favolosi e non solo nell’immaginario popolare dei valligiani, ma anche da parte di insigni studiosi. Uno di questi fu il celebre naturalista svizzero Jakob Scheuchzer (Zurigo, 1672-ivi, 1733), che nella sua opera scientifica “Itinera alpina
Strane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

Il Nuckelavee

1 Min. lettura
Nuckelavee, il mostro piu’orribile della Scozia, fa parte del piccolo popolo ed e’ un elfo dell’oscurità’, quindi molto pericoloso per l’uomo, il suo aspetto è orribile, privo di pelle ha l’aspetto di un gigantesco cavallo con zampe terminanti a forma di pinna, testa, bocca e occhi sono giganteschi.
Strane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

Irkuiem orso gigante Siberia

2 Min. lettura
Sten Bergman zoologo svedese nel 1920 vide a Kamchatka (Siberia), una pelle di orso che differiva notevolmente dalle pelli di orso comune della zona. L’animale doveva essere molto grande i peli corti anzichè lunghi come di norma negli orsi del Kamchatka, il colore della pelle era un nero pece. Le tracce ritrovate suggerivano un orso enorme ma molti asserivano che si trattasse di un comune orso Ursus arctos piscator.
Strane creature e criptozoologiaStrane creature terrestri

Il Maeroero della Nuova zelanda: uno yeti agli antipodi

12 Min. lettura
Il grande pubblico occidentale è relativamente informato circa l’enigma antropologico posto dallo Yeti, molto impropriamente noto come “l’abominevole uomo delle nevi”, in quanto è stato segnalato, sin dalla fine dell’Ottocento (ma gli indigeni lo conoscono da sempre) alle alte quote della regione posta a cavallo fra Nepal e Tibet – in realtà, se esiste, deve certamente vivere al di sotto del limite delle nevi perenni, se no altro perché, diversamente, non troverebbe il cibo con cui sostentarsi.