CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondo

Gloomy Sunday la canzone del suicidio

2 Min. lettura

Gloomy Sunday la canzone del suicidio

Il compositore Rezs Seress, noto anche come Rudolf Spitzer, ottenne un importante successo internazionale nel 1935 con la sua canzone Gloomy Sunday, titolo originale “Szomorú vasárnap” . Il titolo Gloomy Sunday in italiano significa Cupa Domenica oppure Triste Domenica. Si dice che l’autore abbia creato questa canzone in una cupa Domenica a Budapest o Parigi dove egli meditava il suicidio e ad interpretare la canzone per la prima volta nel 1935 fu Pál Kalmár e fu riprodotta in svariate lingue e da diversi artisti.

La canzone, cantata in seguito dall’ artista italiana Nilla Pizzi e dall’artista Billie Holiday, ottenne una fama cupa e sinistra un po’ come il suo stesso titolo. Questa canzone, di origine ungherese, fu soprannominata “la canzone del suicidio” e “canzone ungherese del suicidio”.

Di seguito su YouTube la canzone in versione originale. ( Ma ascoltatela solo se non credete alla leggenda!)

Gloomy Sunday la canzone del suicidio.

Gloomy Sunday la canzone del suicidio
Immagine illustrativa di una coppia in lite. Foto di Victoria_Regen da Pixabay

Secondo un’inquietante leggenda chi ascolta la canzone, il cui testo è triste e cupo, è tentato dall’idea di suicidarsi. Nel 1936 effettivamente si verificarono alcuni suicidi forse legati all’ascolto della canzone in Ungheria e in Usa.

Si narra che una giovane donna di Berlino si tolse la vita impiccandosi ma la stranezza dell’evento era data dalla presenza, ai suoi piedi, di uno spartito dove era riportata la canzone Gloomy Sunday. Forse la canzone aveva in qualche modo istigato la donna a suicidarsi?

Anche una donna inglese si uccise ingerendo barbiturici proprio mentre ascoltava la cupa canzone. Una coincidenza o l’ascolto della canzone poteva avere un peso in questi tragici eventi? Queste morti, insieme ad altre simili, diedero origine alla leggenda sulla canzone del suicidio.

Le origini dell’ ispirazione della canzone sembra nascano da un momento buio nella vita di Seress in cui la fidanzata lo lasciò in quanto, secondo la donna, egli non era in grado di provvedere economicamente alla coppia. A questo punto tuttavia vi sono alcune incongruenze sulla leggenda, perchè il testo, in realtà, fu realizzato in un secondo momento dal poeta László Jávor.

Il testo fu in parte rivisitato dal poeta in quanto il testo originale di Rezs Seress faceva riferimento alla situazione politica del momento in cui era in atto l’ascesa del nazifascismo e di una probabile guerra in arrivo e poteva essere un “problema” nella distribuzione della canzone.

Seress si suicidò gettandosi da una finestra del suo appartamento a Budapest l’ 11 gennaio 1968.

Approfondimenti:

Scopri la sezione su le Creepypasta o Storie dell’orrore.

Infine scopri i libri di Erika Di Cuonzo

Scopri il libro gatti magici o demoniaci, Le leggende. Tu quale gatto vorresti? Disponibile su Amazon, Kobo e Google Play

Secondo alcune leggende, il gatto è l’unico animale in grado di tenere testa al Diavolo, inoltre, gli sono attribuiti poteri paranormali che in passato ne hanno quasi causato lo sterminio. Alcune di esse narrano l’esistenza di gatti giganti, forse alieni, dotati di lunghe zanne e caratteristiche paranormali. Dunque, il gatto, potrebbe davvero essere un animale magico, oppure si tratta di un demone? In questo volume sono raccolte alcune tra le più suggestive leggende sui gatti.

Buona lettura

Di seguito il book trailer del libro sul canale YouTube di Chupacabramania.com:

Scopri il libro “Le strane creature e i misteri in Italia e nel mondo” di Erika Di Cuonzo

Le strane creature e i misteri in Italia e nel mondo. (I misteri e le strane creature nel mondo e tanto altro) eBook : Di Cuonzo, Erika : Amazon.it: Libri

Di seguito il book trailer del libro sul canale YouTube di ChupaCabraMania.com

Fonte immagine di copertina: Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay

751 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
CreatureI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondoStrane creature terrestri

Slenderman leggenda o verità

2 Min. lettura
Slenderman leggenda o verità? Lo Slenderman secondo la leggenda creata intorno al suo personaggio si aggirerebbe di notte nei boschi
I luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondoIl Mondo del ParanormaleParanormale

Gli spettri di Corso Monforte a Milano

2 Min. lettura
Gli spettri di Corso Monforte. Secondo una leggenda questa via a Milano è spesso visitata da spettri in una lunga e inquietante processione.
CuriositàI luoghi misteriosi e le scoperte più strane nel mondo

La valle dei pianeti in Libia

2 Min. lettura
La valle dei pianeti in Libia a Wan Tikofi, Ghat. In questo luogo le pietre vive Trovants hanno dato origine ad un fenomeno surreale.