Chupacabra

Allarme chupacabras macellate pecore

2 Min. lettura

Allarme chupacabras macellate 300 pecore

Puebla.

Messico 2/09/2010

I pastori di Puebla, Messico hanno segnalato la presenza di una strana creatura che ha ucciso più di 300 animali negli ultimi due mesi.

Nella comunità di San Martin, Los Reyes Metzontla e Cañada Ancha dello stato di Puebla gli abitanti sono spaventati. La paura è dovuta agli attacchi che avvengono contro le loro mandrie forse da parte del “chupacabras”. O forse si tratta di cani selvatici o un altro tipo di animale sconosciuto. Il portale internet argonmexico.com. riporta questa notizia.

Allarme chupacabras macellate pecore

Cane selvatico Foto di Pexels da Pixabay

In una fattoria chiamata “San Martin” sono state ritrovate 36 capre morte lo scorso 16 agosto.

Il presidente della città Félix Martínez Hernández  ha presentato una relazione sulla situazione del posto alle autorità locali. Tramite la relazione cerca di spiegare che la gente del posto nutre dei sospetti riguardo un possibile predatore a loro sconosciuto. Ma la popolazione teme la presenza del mitico “chupacabra“.

Le autorità hanno setacciato l’intera zona alla ricerca di animali selvatici trovando solo due cani. Animali sacrificati per verificare se all’interno del loro stomaco si trovavano dei resti delle capre uccise. Non trovando nulla in questo modo a confondere ulteriormente i pastori locali.

Questo fenomeno è aumentato dopo l’arrivo della stagione delle piogge nella zona.

Allarme chupacabras macellate 300 pecore

La popolazione è spaventata dalla ferocia degli attacchi al bestiame ed ha chiesto un’ ulteriore aiuto alle autorità per risolvere la situazione. 

Il Ministero dell’agricoltura, del bestiame, dello sviluppo rurale, pesca e prodotti alimentari in Messico non ha stilato una relazione sulle morti. Il Ministero sulla salute animale indagherà nei prossimi giorni sulla situazione.

Il  chupacabra è spesso avvistato e segnalato nelle zone a sud-ovest degli Stati Uniti, Messico e Puerto Rico.

Si crede che questa creatura attacchi principalmente gli animali da fattoria praticando dei fori che provocano il dissanguamento degli animali.

Fonte: pysnnoticias.com

Di seguito alcuni approfondimenti:

14/08/2010 Il “Chupacabras” di nuovo in azione.

Nelle comunità Colonia San Martín, Los Reyes Metzontla e Cañada Ancha e nello stato di Puebla, in Messico i cittadini sono spaventati 

Di seguito un articolo sul chupacabra:

 Il Chupacabra è un mito o una realtà? In ogni parte del mondo la mitologia e il folklore popolare fanno parte della quotidianità.

Perché ogni luogo ha la sua leggenda vi sono quelle più popolari e note. Infatti ogni nazione, ogni paese, ogni luogo ha una leggenda.

 

550 articoli

About author
Il sito web che gestisce Di Cuonzo Erika si chiama ChupaCabraMania è un sito in cui ella raccoglie informazioni principalmente sul mostro sudamericano Chupacabra ed è stato creato per gioco nel 2006. Data la sua passione per il gli animali, tra cui le strane creature del mondo, l'interesse per il mondo del paranormale, ufo, alieni e varie curiosità Erika ha arricchito il sito con questi temi. Erika ha scritto un ebook nel 2005 sul chupacabra: chupacabra creatura mitologica o reale? La mia email è erikadik@tiscali.it
Articles
Articoli correlati
Chupacabra

Krampus demone che rapisce bambini a San Nicola

2 Min. lettura
I Krampus I Krampus sono demoni crudeli che rapiscono i bambini nella notte di San Nicola il 5 dicembre.Si aggirano per il paese con fruste e campanacci
Chupacabra

La leggenda della Matta Selvatica della Val Masino

1 Min. lettura
La leggenda della Matta Selvatica. Ai bambini gli anziani raccomandavano di non uscire al tramonto perchè la Matta Selvatica poteva rapirli e ucciderli per poi bollirli in un calderone.
ChupacabraTeorie e Relazioni

Alieni o chupacabra mutilano animali in Argentina?

3 Min. lettura
Alieni o chupacabra mutilano animali in Argentina? 25/08/2021 Sono stati rinvenuti in Argentina nel mese di agosto 2021 numerosi animali mutilati come capre,cavalli, maiali, mucche e pecore.